“È necessario porre la teologia alla portata di tutti i figli di Dio, dandola loro riscaldata nell’amore, affinché vivano in intimità con la Famiglia Divina”

Pubblicazioni periodiche

1205, 2022

La Signora dell’Incarnazione

Maria è cosciente del mistero dell’Incarnazione per disegno amoroso di Dio che s’incarnò nel suo seno vergineo, facendola prorompere, per la brezza del suo volo e la forza della sua infinita potenza, in Maternità divina...! […] Com’è grande Maria per il fatto di contenere in sé il grandioso, sublime e soggiogante mistero dell’Incarnazione...!

705, 2022

MARIA È UN PORTENTO DELLA GRAZIA

«E come lo Spirito Santo, al baciarla nel tubare del suo amore, nella carezza della sua brezza, nell’abbraccio del suo potere e nella fecondità del suo bacio, la rese amore del suo infinito amore, in partecipazione della sua carità in donazione di Sposo, così il Verbo, chiamandola: Madre!, la rese tanto Parola, tanto!, che la Vergine, come espressione della realtà che era e che viveva per il potere della grazia che su di Lei si era effusa, poté chiamare Dio: Figlio mio! E il Padre Eterno si dava a Lei in tale pienezza di sapienza e con tale esperienza dei misteri divini, che, immersa nella profondità di Dio, intuiva in modo traboccante ciò che l’Essere si è in sé.»

Go to Top