“È necessario porre la teologia alla portata di tutti i figli di Dio, dandola loro riscaldata nell’amore, affinché vivano in intimità con la Famiglia Divina”

Pubblicazioni periodiche

1604, 2022

SIA BENVENUTO L’UOMO AL SENO DEL PADRE!

«Che sabato di così glorioso trionfo!, nel quale l’anima dell’Unigenito di Dio, che allo stesso tempo è il Figlio dell’Uomo, apre per il frutto della sua Redenzione i portoni sontuosi della eternità, chiusi fin dal Paradiso terrestre a causa del peccato di ribellione dei nostri Progenitori; e si alzano gli antichi battenti davanti al passo impetuoso di irresistibile potenza dell’anima dell’Unigenito di Dio immolato, in trionfo di gloria»

1104, 2022

Settimana Santa

“Voglio che tu viva questa Settimana Santa, non come ricordo, ma come realtà! Voglio che tu viva non come chi sta ricordando che Gesù è stato con noi, ma tu devi prendere in questa Settimana Santa, la Settimana Santa di Cristo, la Settimana di passione di Cristo, la Settimana di morte e di crocifissione…!, tu devi prendere quel tempo, e viverlo ora nel tuo tempo; e metterti ai piedi della croce, e vivere con Cristo e morire con Cristo, e risorgere con Cristo, e soffrire con Cristo ed essere immolata con Cristo ed essere distrutta con Cristo e stare con tutto il tuo spirito aperto per ricevere il suo testamento d’amore, per ricevere la sua donazione infinita, per ricevere tutta quella dimostrazione dell’Amore infinito verso di te…!”.

704, 2022

Il Solo

«II Solo...». Solitudine che noi non potremo mai penetrare nella tua capacità come infinita... O Gesù, riflesso di questa solitudine terribile sono stati i momenti sanguinanti della tua passione dolorosa, nei quali tutta la tua umanità manifestava l’abbandono della tua anima, non solamente nella tua dolorosa tragedia interna, ma pure nella tua via crucis solitaria di abbandono umano...

1003, 2022

LA MIA MISSIONE È ESSERE ECO

Gesù è il «Grido sanguinante» dell’Amore Infinito in donazione amorosa agli uomini, e la risposta dell’uomo all’Amore Infinito. È il «bersaglio» dove le saette incandescenti dello stesso Amore Infinito sono lanciate, e il «bersaglio» pure dove tutti gli uomini, come frecce, man mano assaettano in amore o in dolore, in consegna o in ingratitudine.

Go to Top