About feclesial

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
So far feclesial has created 34 blog entries.
5 07, 2021

RALLEGRIAMOCI NEL FATTO CHE DIO SIA QUELLO CHE È

virgen

«…Ma Dio è così meraviglioso, così eterno, così beato, così buono, così donatore, che, quando si dà, lo fa come è; e rende, colui che si dà, come se stesso per partecipazione. Ed allora l’uomo, creatura a distanza infinita dell’Essere, è capace, per un’effusione dell’Amore Infinito, di dimenticarsi di sé totalmente e, arrivando a essere Dio per partecipazione, di vivere e di godere di ciò che Dio vive e gode.»

«Quando procuriamo che gli uomini gioiscano nel fatto che Dio sia ciò che è, stiamo dando loro la massima felicità, facendo adempiere loro il proprio fine, e stiamo dando a Dio la parte che gli corrisponde fra gli uomini; stiamo facendo della terra il paradiso di Dio e stiamo rendendo l’uomo beato sulla terra, perfino attraverso i veli della fede e nella notte dell’incomprensione.»

5 07, 2021

MARIA È UN PORTENTO DELLA GRAZIA

virgen

«E come lo Spirito Santo, al baciarla nel tubare del suo amore, nella carezza della sua brezza, nell’abbraccio del suo potere e nella fecondità del suo bacio, la rese amore del suo infinito amore, in partecipazione della sua carità in donazione di Sposo, così il Verbo, chiamandola: Madre!, la rese tanto Parola, tanto!, che la Vergine, come espressione della realtà che era e che viveva per il potere della grazia che su di Lei si era effusa, poté chiamare Dio: Figlio mio! E il Padre Eterno si dava a Lei in tale pienezza di sapienza e con tale esperienza dei misteri divini, che, immersa nella profondità di Dio, intuiva in modo traboccante ciò che l’Essere si è in sé.»

5 07, 2021

IL CRISTO DI TUTTI I TEMPI

virgen

«Gesù è la Gloria infinita del Padre, per la sua Persona divina, ed è l’Adoratore perfetto di questa stessa Gloria, nella sua natura umana; per cui Egli racchiude nella sua realtà il Cielo e la terra, la creatura e il Creatore, l’uomo e Dio, l’Eternità e il tempo. Ed Egli essendo, nella sua natura umana, l’immagine o l’espressione più perfetta di Dio in tutti i suoi attributi e perfezioni, fu capace di vivere nel suo spirito, ad uno stesso tempo e in un modo perfettissimo, la gloria dell’Eternità e l’abbraccio della sua stessa vita e di quella di tutti gli uomini».

5 07, 2021

SIA BENVENUTO L’UOMO AL SENO DEL PADRE!

virgen

«Che sabato di così glorioso trionfo!, nel quale l’anima dell’Unigenito di Dio, che allo stesso tempo è il Figlio dell’Uomo, apre per il frutto della sua Redenzione i portoni sontuosi della eternità, chiusi fin dal Paradiso terrestre a causa del peccato di ribellione dei nostri Progenitori; e si alzano gli antichi battenti davanti al passo impetuoso di irresistibile potenza dell’anima dell’Unigenito di Dio immolato, in trionfo di gloria»

5 07, 2021

TUTTA LA VITA DI CRISTO È UN MISTERO DI SCONFORTO

virgen

« L’anima incompresa non può essere consolata. La tua anima, o Cristo mio, mistero e filigrana del divino Amore, perché è l’anima del Verbo, ha una capacità incomprensibile per noi di amore e di dolore, che sulla terra non si è mai potuta né si potrà mai abbracciare. E siccome l’anima è consolata nella misura in cui è compresa, quella parte dell’anima di Cristo che rimane senza essere compresa resta senza ricevere consolazione; e, eccedendo la sua capacità quasi infinitamente quella nostra, quella parte misteriosa, profonda e trascendente, alla quale mai potremo arrivare, rimane senza essere consolata, e per questo: “Cercai chi mi consolasse e non lo trovai”.»

5 07, 2021

PROFILO SPIRITUALE E UMANO DELLA FONDATRICE DELL’OPERA DELLA CHIESA

virgen

«La Madre Trinidad è come l’eco palpitante di quelle parole di Gesù: «Ti rendo grazie, Padre, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli». È come se il Signore, attraverso di lei, volesse dire oggi al sacerdote, alle anime consacrate, al contadino sperduto in campagna, alla donna delle pulizie, al giovane che si apre alla vita o all’uomo divorato dal traffico delle grandi città: Guarda, tutto il mio amore infinito è per te. Sono morto su una croce per renderti Dio per partecipazione; e, nella mia Chiesa, ho lasciato tesori insondabili per ricolmarti della felicità che cerchi e non trovi. Nelle tue mani depongo la profondità, la larghezza e la lunghezza di tutto il mistero della mia vita.»

26 09, 2018

Vivere

NSV_result

«Tu che senti necessità di vivere, che vai cercando i piaceri, la felicità che solo in Dio si trova, vivi di speranza nelle verità che la fede ti presenta, e vedrai che si andrà accendendo nel tuo essere un amore che ti farà vivere una vita che né la morte naturale né il tempo potranno toglierti»

8 03, 2018

Il Solo

cristo

«II Solo... Solitudine che noi non potremo mai penetrare nella tua capacità come infinita...

O Gesù!, riflesso di questa solitudine terribile sono stati i momenti sanguinanti della tua passione dolorosa, nei quali tutta la tua umanità manifestava l’abbandono della tua anima, non solamente nella tua dolorosa tragedia interna, ma pure nella tua Via crucis solitaria di abbandono umano».

Go to Top